Edifici Sentinella

L'obiettivo del Progetto "Edifici Sentinella" è la realizzazione di una rete di monitoraggio sismico finalizzata alla elaborazione di scenari di scuotimento e di danno nell’immediato post sisma.

Al progetto “Edifici sentinella” collaborano la Protezione Civile Regionale, il Centro di Ricerche Sismologiche dell’OGS, l’Università di Udine e l’Università di Trieste.

Nello specifico il progetto intende:

1. sperimentare una rete di monitoraggio sismico di edifici significativi (edifici sentinella) sul territorio di alcuni comuni della regione, per poi implementarla su scala più ampia, realizzando la base infrastrutturale per successivi sviluppi;
2. individuare dei criteri base per l’identificazione di edifici sentinella e definizione dei parametri più appropriati per il monitoraggio strutturale e dei layouts di rappresentazione degli stessi;
3. sperimentare nuovi strumenti di elaborazione dei dati di monitoraggio delle reti di sensori su edifici per realizzare mappe e rapporti di sintesi disponibili in tempo reale presso le sale operative a supporto della gestione dell’emergenza;
4. effettuare dei test e delle sperimentazioni di nuova strumentazione e di nuovi sistemi di comunicazione dati.
 
Il laboratorio SPRINT dell'Università di Udine, collabora al progetto definendo le strategie di distribuzione dei punti di monitoraggio strumentale con l'identificazione di edifici “sentinella”; identificando le caratteristiche degli edifici “sentinella e definendo i parametri più appropriati per il monitoraggio strumentale; sperimentando strumenti e metodologie pilota per l’elaborazione dei dati di monitoraggio delle reti di sensori su edifici con particolare riferimento alla correlazione fra parametri di monitoraggio e danno agli edifici; definendo specifici indicatori di caratterizzazione del risentimento/impatto.