Progetto ASSIST

 
 
La Regione Friuli Venezia Giulia, con decreto n.503/SPS del 11/04/2016 della Direzione centrale Salute Integrazione socio sanitaria, Politiche Sociali e Famiglia, ha attivato il progetto ASSIST per l’ “Ammodernamento delle Strutture Sanitarie con il Supporto di Indicatori Situazionali Tecnico-economici”.
 
Il progetto è stato concepito con lo scopo di ottenere una caratterizzazione delle strutture ospedaliere e sanitarie presenti in regione secondo un approccio metodologico e procedurale coordinato ed unitario, finalizzato a definire gli elementi essenziali che possono fungere da supporto alle decisioni per affrontare gli investimenti nel presente e nel prossimo futuro. Tutto questo, con riferimento ad eventuali situazioni di emergenza e per la definizione di un processo di miglioramento del livello di sicurezza in tutti quegli aspetti (strutturali, tecnologici e organizzativi) che possono impattare sulle condizioni operative delle attività di cura e assistenza. 
 
L’obiettivo del progetto ASSIST è quello di mettere a punto strumenti di valutazione e controllo delle infrastrutture edilizie che permettano di fare un inquadramento di prospettiva ed avere una visione strategica complessiva utili per definire in modo mirato gli impegni finanziari su base pluriennale.
L’attuazione del progetto è stata affidata alle due Aziende Ospedaliero-Universitarie di Trieste e di Udine che, in qualità di “capofila”, grazie a specifici accordi, attivano collaborazioni scientifiche mirate, rispettivamente, dell’Università di Trieste e di Udine.
In particolare, l’attivazione degli accordi tra le Aziende Ospedaliero-Universitarie è stata impostata con riferimento alle linee di ricerca che si sono ritenute fondamentali per lo sviluppo del progetto.
 
Sono quindi state individuate e attivate quattro linee di ricerca suddivise fra l’Università degli Studi di Trieste e quella di Udine, nello specifico:
  • LR/MAS - Metodologie di analisi situazionale e di gestione integrata della sicurezza (UniUD)
  • LR/VEI - Valutazione economico-finanziaria degli investimenti (UniTS);
  • LR/SSE/TS - Sicurezza sismica edifici (UniTS);
  • LR/SSE/UD - Sicurezza sismica edifici (UniUD).
In particolare la linea di ricerca LR/MAS è stata sviluppata dal gruppo di ricerca del laboratorio SPRINT dell’Università degli Studi di Udine, composto dal direttore prof. ing. Stefano Grimaz e dagli assegnisti di ricerca dott. ing. Elisabetta Ruzzene e ing. Fabio Zorzini.
 
Per raggiungere gli obiettivi prefissati dal progetto ASSIST, per quanto riguarda la linea di ricerca LR/MAS, è stata utilizzata la metodologia RADAR, adattata all’analisi delle strutture ospedaliere.
 
La metodologia RADAR è un metodo di analisi che consente di esaminare una determinata entità, evidenziarne gli aspetti principali attraverso delle valutazioni guidate e rappresentarne i giudizi in modo fruibile e semplificato. L’acronimo RADAR significa Ricognizione Analitica Degli Aspetti Rilevanti.